Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Giarre batte Acireale Inps Agenzia va al comprensorio giarrese - settembre amaro per acesi e catenoti

Sabato 22 settembre 2018 | 16:02
LAVORO & PREVIDENZA - SETTEMBRE 2018 - Giarre batte Acireale Inps Agenzia va al comprensorio giarrese - settembre e prossimi mesi amari per Cittadini & Aziende acesi e catenoti.


ISTITUZIONI: INPS - ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE il riassetto comprensoriale senza strategie - senza senso e forse anche contro legge (1) . . .


on. Angela Foti e giunta M5s di Acireale - non hanno capito la differenza tra INPS AGENZIA e INPS punto. Sconfitti -no da qualcuno ma dalla loro ignoranza: ad ACIREALE strappato il ruolo di Agenzia: rimane soltanto 1 generico punto Inps ! che puo erogare solo informazioni e nessun servizio.

Perché l’amministrazione comunale non ha battuto con forza i pugni sul tavolo affinché questo ennesimo furto alla città non avvenisse?

Il trasferimento di Agenzia Inps a Giarre comporterà tantissimi DISAGI ai CITTADINI e una riduzione del personale negli uffici Inps: da 8 ad appena 3 unità che effettueranno il solo lavoro al PUNTO sportello.

Una situazione inaccettabile: le 2 città del comprensorio acese si mobilitino !

GIARRE: abitanti 28.114
MASCALI: abitanti 14.238



ACIREALE: abitanti 51.456
ACICATENA: abitanti 29.662
ACI S.ANTONIO: abitanti 18 016

Nei prossimi giorni su Acireale & Acicatena tantissimi disagi del comprensorio acese che abbraccia il popoloso comune di ACICATENA

A farne le spese saranno - lavoratori, pensionati, portatori di handicap e gli stessi patronati che dovranno recarsi a Giarre per espletare le proprie pratiche.


/////////// FOCUS PENSIONI & PENSIONATI /////////////

Al 1° gennaio 2018, il 48% delle pensioni viene percepito da pensionati residenti al Nord, il 19,2% al Centro, mentre il 30,6% al Sud e nelle isole.
Passando alla distribuzione territoriale degli importi erogati, dall’Osservatorio emerge che il 55,1% delle somme stanziate a inizio anno sono destinate all’Italia settentrionale, il 24,6% all’Italia meridionale e alle isole.
Importo medio mensile della pensione di vecchiaia è di 1.165,18 euro e presenta il valore più elevato al Nord con 1.247,46 euro. Gli uomini percepiscono pensioni mediamente più elevate rispetto alle donne, arrivando a essere quasi il doppio (+92%) nel Nord Italia per la categoria vecchiaia.

Read MORE LINKS
www.istat.it


www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=51755



Alfio Pizzone

Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!