Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Représentants des différentes religions prière pour la Paix Mazara Blue Sea Land Oct 2015

Mercoledì 14 ottobre 2015 | 16:06
Représentants des différentes religions prière pour la Paix Mazara Blue Sea Land Oct 2015

MAZARA Trapani Sicilia Mediterraneo Blue Sea Land - la “piazza blu” del dialogo interreligioso e culturale.

Preghiera di pace con rappresentanti di diverse religioni Mazara Oct 2015
Consegnato il Premio Al Idrissi 2015


Con una preghiera per la pace dei POPOLI nel pieno cuore della Kasbah di Mazara del Vallo forte messaggio di Fratellanza, unità, pace, dialogo e cooperazione fra i popoli si è levato in occasione della 3 giorni di Blue Sea Land - Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo - Africa e Medio Oriente.

A recitare l’invocazione rotariana sono stati rappresentanti delle più grandi religioni monoteiste nella spianata compresa tra la Chiesa S. Francesco e la Moschea Ettakwa quella che è divenuta la “piazza blu”, la piazza del dialogo interreligioso e interculturale.

Francesco Milazzo - Governatore del Distretto Rotary 2110 Sicilia - Malta, ha detto: per il Rotary motivo di orgoglio aver collaborato alla riuscita di Blue Sea Land.
Grande ringraziamento va fatto al Presidente del Distretto Pesca Tumbiolo per aver messo su una grande organizzazione, anche l’anno prossimo vorremmo partecipare ad una manifestazione che valorizza la Sicilia e la proietta nel Mediterraneo.
Così la giornalista Metis Di Meo, presentatrice dell’evento, ha dato la parola al Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, Mons. Domenico Mogavero che ha salutato tutti ed in particolar modo i rappresentanti della religione musulmana presenti.
Il fatto che una manifestazione laica promuova il dialogo interreligioso - ha sottolineato il Vescovo - segnale profetico.
La via della PACE è l’uomo.
Ringrazio il Rotary e ringrazio in particolar modo Giovanni Tumbiolo che è l’anima del Blue Sea Land.

Il capo della comunità Bektashi dell’Albania - Baba Mondi : “voglio ringraziare gli organizzatori per questo momento significativo. Dobbiamo ricercare la Pace nella quotidianità, il Signore da luce e pace a tutto”.

Imam della Grande Moschea di Roma - Muhammad Hassan Abdulghaffar, dopo aver ringraziato per l’invito Giovanni Tumbiolo, ha così dichiarato: “lo considero Ambasciatore del Mediterraneo.
Poi ha voluto ribadire: Islam è religione di Pace e misericordia come le altre religioni. - Nel Sacro Corano vi è scritto ‘che chi ammazza senza diritto è come se uccidesse l’intera umanità’. Chi ammazza nel nome dell’Islam e del Profeta Maometto non è islamico ma terrorista. Sbagliano pure quei giornalisti che identificano con l’Islam questi terroristi. Condanniamo il terrorismo e l’integralismo in tutte le sue forme. E’ sbagliato parlare del territorio in mano all’Isis definendolo ‘Stato Islamico’.
Ha poi aggiunto: “Bisogna chiedersi invece: chi ha creato l’Isis?
E per quali ragioni? Rifiutiamo la divisione del Medioriente ed il suo saccheggio, per la pace nel mondo bisogna stabilizzare il Medioriente.
Chi distrugge il patrimonio culturale ed artistico è nemico della civiltà e del mondo.

Presenti: Imam della Moschea di Catania e Presidente della Comunità Islamica di Sicilia Abdelhafid Kheit che ha detto: “la Sicilia sta lanciando messaggi importanti all’Europa.
Questa terra è sempre un punto di incontro - terra di ospitalità per tutti i Popoli.
Chiediamo da tempo alla Regione Siciliana ed al suo governo di creare un cimitero per i migranti morti in mare in modo da dare loro almeno nella morte la dignità che hanno perso da vivi. Intervenuto anche Ahmad Abd al Majiid Macaluso responsabile siciliano della Comunità religiosa islamica.

Dopo la recitazione della invocazione rotariana, tutti i partecipanti, compresi moltissime persone che hanno assistito alla cerimonia, si sono scambiati un saluto.
Poi bambini, allievi di scuole siciliane. hanno portato ai relatori “la Carta dell’Acqua” - un documento redatto e firmato dal Comitato Interpaese Italia - Tunisia del Rotary proprio in occasione di Blue Sea Land. Ad illustrane i principio ed i contenuti sono stati il Presidente del Distretto Pesca Giovanni Tumbiolo nella qualità di Presidente CIP Italia - Tunisia, e rappresentanti del Rotary di Tunisia, Mohamed Ghammam coordinatore CIP Tunisia e Mario Giannola (Coordinatore Nazionale CIP Italia).

Assegnato il premio “Al Idrissi” intitolato alla memoria del geografo arabo - siculo del XII secolo.
Il premio viene attribuito ogni anno a 2 personalità: uno della riva nord e uno della riva sud del Mediterraneo, che si sono impegnate per il dialogo e la cooperazione euro mediterranea. Il Premio, ripreso dopo alcuni anni già nella scorsa edizione di Blue Sea Land, org. da Hub - Sicilia internazionale - con i patrocini del Comitato dei Rettori delle Università siciliane.

Prima dell’annuncio dei premiati per il 2015, Giovanni Tumbiolo ha ricordato che madame Wided Bouchamaoui presidente Utica - Unione imprenditori tunisini - premiata qualche giorno fa con il Premio Nobel per la Pace aveva ricevuto lo scorso anno, proprio in occasione di Blue Sea Land 2014 lo stesso Premio.

2015: il Comitato internazionale del Premio “Al Idrissi” ha premiato per la riva nord il tunisino Habib Bennour, già rappresentante dell’Utica e della Feder Nazionale Albergatori di Tunisia, nonché antesignano delle joint-venture italo-tunisine nel campo della Pesca.
Per la riva Sud annunciato il Premio, lo ritira il 26 ottobre 2015 ing. Arch. Enzo Siviero - prof. ordinario Università di Venezia, per il progetto di ponte che unirebbe Sicilia e Tunisia grazie alla creazione di isole artificiali.


A conclusione della cerimonia, il Presidente del Distretto Produttivo della Pesca Giovanni Tumbiolo ha dichiarato: bellissima questa conclusione con preghiera - invocazione comune, è stato un momento davvero emozionante trovarsi nella Kasbah di Mazara del Vallo che ancora una volta si conferma luogo di incontro e dialogo, questa è la migliore espressione della nostra Civiltà e Comunità, dobbiamo esportare questo modello.

Il mio amico e fratello Imam di Roma ha testimoniato come combattere ogni forma di sopruso e violenza.

Blue Sea Land: hub per la collaborazione e Pace fra i Popoli del Mediterraneo, Africa e Medioriente.


- •

DISTRETTO Produttivo della PESCA - COSVAP
Via Gian Giacomo Adria 59
MAZARA del Vallo (Trapani west Sicily)
Tel. +39 0923 933879 Email: info@bluesealand.it
READ MORE
www.bluesealand.it
- • - • - •


Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!