Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

7/8 Oct 2010 * Taormina Sicily IV edizione Forum internaz Sud del mondo Rappresentanti di 20 Nazioni per il IV Forum intern Sud del Mondo

Giovedì 7 ottobre 2010 | 00:00
7/8 Oct 2010 * Taormina Sicily IV edizione Forum internaz Sud del mondo

Rappresentanti di 20 Nazioni per il IV Forum intern Sud del Mondo
dal titolo: - Sviluppare le Regioni dell’Africa e dell’Europa - promosso da Fondazione Banco di Sicilia, in collab. con - The European House-Ambrosetti - in programma al S. Domenico Palace di Taormina.

Scienziati, economisti, politici ed osservatori internazionali si confrontano sul tema delle potenzialità di sviluppo sociale, culturale ed economico del continente africano:

Renato Brunetta, ministro per l’Innovazione e la Pubblica amministrazione

Adolfo Urso, viceministro allo Sviluppo Economico

Antonio Tajani, vicepresidente Unione Europea e commissario per l’Industria

José María Aznar (ex primo ministro della Spagna)

Miguel Angel Moratinos, ministro Affari esteri della Spagna

Kathleen Kennedy, ex vice-Governatore del Maryland (USA)

Elham Ibrahim, commissario per l’Energia e le Infrastrutture Unione africana

Mary Shawa, segretario di Stato per la Nutrizione, l’HIV e l’AIDS del Malawi

Hope Mwesigye, ministro dell’Agricoltura Uganda

Omara Atubo, ministro della Terra e dello Sviluppo urbano Uganda

Jeremy Rifkin, fondatore e Presidente della - Foundation on Economic Trends di Washington (USA).

Il titolo della quarta edizione del forum” – ha dichiarato Giovanni Puglisi, presidente della Fondazione Banco di Sicilia – “ribadisce il nostro intento di realizzare un rapporto paritario tra Africa ed Europa. L’Africa per il suo progredire non ha più bisogno solo di aiuti, bensì di intese in grado di realizzare una reale crescita reciproca. Il 2010 è l'anno del ed il Mediterraneo può esserne il fulcro”.
L'obiettivo del simposio, che si avvale della ricerca sullo stato di sviluppo del continente africano realizzata da , è quello di consolidare i rapporti strategici ed economici tra Africa e Europa, favorire l'attivazione di iniziative concrete di business con reciproco beneficio dei due Continenti e definire il ruolo che l'Italia e la Sicilia potranno svolgere nell'ambito delle relazioni internazionali.
Nel corso dell'appuntamento, la cui prima edizione risale al 2007, saranno presentati alcuni risultati di progetti avviati in questi anni, con particolare riferimento ai campi della telemedicina, della formazione a distanza e della nascita di un parco agroalimentare in Uganda mentre la prossima iniziativa sarà dedicata alle aree urbane ed all'housing sociale nelle metropoli africane.
Si analizzeranno, pertanto, gli aspetti connessi all’inarrestabile fenomeno dell'abnorme crescita urbana in Africa ed alle conseguenti problematiche sociali, se si considera che il 43% della popolazione urbana africana vive sotto la soglia di povertà ed ha difficoltà d'accesso ai servizi essenziali quali istruzione e sanità.

PROGRAMMA Taormina San Domenico Palace Hotel - 7 e 8 ottobre 2010
Giovedì, 7 ottobre 2010
14.45 – 15.15 – Arrivo e registrazione

Moderatore: Cesara Buonamici (vicedirettore, TG5)

15.15 – 16.50 – Benvenuto ed apertura dei lavori
Giovanni Puglisi (presidente Fondazione Banco di Sicilia)
Ivanhoe Lo Bello (presidente Confindustria Sicilia)
Interventi:
Elham Ibrahim (commissario per l’Energia e le Infrastrutture dell’Unione africana)

Lo scenario economico globale
Andrea Boltho (economista, Magdalen College, Oxford University)
Gunter Nooke (rappresentante personale del Cancelliere tedesco per l'Africa presso il Ministero federale per la Cooperazione e lo Sviluppo economico)
Dambisa Moyo (economista, Zambia)



17.20 – 18.40 – Lo scenario geopolitico ed il futuro dell’Africa
Paulo Zucula (ministro dei Trasporti e Comunicazioni, Mozambico)
Andrea Riccardi (fondatore Comunità di Sant’Egidio)
Kathleen Kennedy Townsend (docente di Politiche pubbliche alla Georgetown University)
Dibattito

Venerdi 7 / Sabato 8 ottobre 2010
9.00 – 9.30 – Arrivo e registrazione
Moderatore: Cesara Buonamici (vicedirettore, TG5)
9.30 – 11.10 – Presentazione dello Studio strategico “The European House-Ambrosetti”:
“Sviluppare le regioni dell’Africa e dell’Europa”
Paolo Borzatta ( partner “The European House-Ambrosetti” ed esperto in strategia aziendale ed internazionalizzazione, Italia)

Tavola rotonda:
Chance Kabaghe (presidente Associazione dei produttori Zambia)
Josep Piqué i Camps (ex ministro degli Affari esteri, Spagna)
Joaquim Pina Moura (ex ministro dell'Economia, Portogallo)
Interventi:
Jose Maria Aznar (ex primo ministro, Spagna)

11.30 – 13.30 – L’Africa e la terza rivoluzione industriale: la via per la civiltà dell’empatia
Jeremy Rifkin (fondatore e presidente della “Foundation on Economic Trends” di Washington)

Dibattito:
Cultura, scienza, tecnologia e agroindustria come motori dello sviluppo in Africa
Mary Shawa (segretario di Stato per la Nutrizione, l’HIV e l’AIDS del Malawi)
Roberto Ridolfi (Capo Unità DCI e UE Strumento alimentare, Ufficio di cooperazione EuropeAid, Commissione europea)
Hope Mwesigye (Ministro dell'Agricoltura, Uganda)

h 15 – 17 - Presentazione dello Studio strategico The European House-Ambrosetti: “L’urbanizzazione in Africa: stato dell’arte e prospettive”
Paolo Borzatta (senior partner “The European House-Ambrosetti” ed esperto in strategia aziendale ed internazionalizzazione, Italia)

Lo sviluppo urbano e infrastrutturale in Africa: quali opportunità?
Omara Atubo (ministro della Terra e dello Sviluppo urbano dell’Uganda)
Carlo Ratti (direttore del “SENSEable City Laboratory”, Massachusetts Institute of Technology, USA)
Aisa Kirabo Kacyira (sindaco della città di Kigali, Rwanda)
Cesare Trevisani (vice presidente “Confindustria”; amministratore delegato Gruppo Trevi)
Mauro Moretti (amministratore delegato Ferrovie dello Stato)

17.10 – 19.15: Il ruolo dell’Italia e dell’Europa per l’Africa
Antonio Tajani (vicepresidente Unione Europea e commissario per l’Industria)
Jens-Peter Breitengross (presidente Afrika-Verein, Germania)
Miguel Angel Moratinos (ministro Affari esteri della Spagna)
Adolfo Urso (viceministro allo Sviluppo economico)
Vincenzo Scotti (sottosegretario agli Esteri)
Renato Brunetta (ministro per l’Innovazione e la Pubblica amministrazione)

Conclusioni
Giovanni Puglisi (presid Fondazione Banco Sicilia)





Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!