Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

19a edizione del N. I. C. E. - Festival del cinema italiano di nuova generazione va a Mosca 4/8 Mar e S.Pietroburgo 6/13 Marzo 2010

Mercoledì 10 febbraio 2010 | 00:00
19a edizione del N. I. C. E. - Festival del cinema italiano di nuova generazione va a Mosca 4/8 Mar e S.Pietroburgo 6/13 Marzo

La rassegna ha sede operativa a Firenze, città che tanto dedica alla 7a arte e alla sua promozione.

I film PROGRAMMATI IN Russia sono gli stessi che si sono contesi il titolo di miglior opera italiana nella tourné USA e che ora vengono sottoposti al vaglio del pubblico russo: Viola di Mare di Donatella Maiorca, già vincitore del concorso Usa, La Siciliana Ribelle di Marco Amenta, Lezione 21 di Alessandro Baricco, Pa-ra-da di Marco Pontecorvo, Ex di Fausto Brizzi, Diverso da chi? di Umberto Carteni, La casa sulle nuvole di Claudio Giovannesi. Fuori competizione il corto d’animazione di Nico Bonomolo dal titolo Lorenzo Vacirca che ha trionfato allo scorso Taormina Film Fest nella sezione corti siciliani.
A poco più di 2 mesi di distanza dal Premio Città di Firenze, che ha incoronato il lungometraggio della regista siciliana Donatella Maiorca, la direttrici Viviana Del Bianco e Grazia Santini girano dunque il timone del
N. I. C. E. Verso Est presentando, oltre al concorso, alcune importanti iniziative per la promozione del cinema italiano e dei giovani talenti.

Ma la vera novità di quest’anno è l’esordio di una giuria selezionata di critici cinematografici che sceglierà in modo disgiunto dal verdetto popolare il film cui assegnare il bel riconoscimento di 5000 Dollari e che il regista dell’opera vincitrice potrà impiegare in una produzione futura.
Verrà inoltre assegnato ad uno/a studente/ssa dell’Ist. statale pan-russo di cinematografia Vgik (S. A. Gerasimov – la scuola di settore più antica del mondo) una borsa di studio del valore di 1000 Euro intitolata ad Alexander Gimelfarb, scienziato in biologia e genetica di S. Pietroburgo e grande sostenitore del grande schermo.

Proprio agli appassionati di cinema è infine rivolto l’invito a partecipare all’estrazione di un biglietto andata e ritorno per Torino con Alitalia nel periodo di svolgimento della rassegna cinematografica Torino Film Festival.

Al film rivelazione del 2009, Viola di Mare, toccherà calare il sipario su questa tappa che fa coincidere la proiezione con la giornata internazionale delle donne, l’8 marzo 2010.

I temi affrontati nel film infatti, primo su tutti quello dell’omosessualità femminile, saranno lo spunto per una conversazione tra la regista, presente per l’occasione, e il pubblico del prestigioso Cinema 35mm della capitale.

Un bijoux di Angela Caputi, è l’omaggio speciale che la designer fiorentina di accessori di lusso destinerà alla spettatrice che il caso vorrà favorire tra quelle presenti in sala.

Anche a S. Pietroburgo il Festival sarà particolarmente attivo.
Tanto per cominciare il palcoscenico servirà a Marco Pontecorvo, autore di Pa-ra-da, per presentare un ricordo filmato del padre Gillo (Gilberto Pontecorvo), grande regista e sceneggiatore del Novecento scomparso a Roma nel 2006 cui il N. I. C. E. Ha deciso di riconoscere un doveroso tributo in collaborazione con il figlio.

Una menzione a parte merita il mercato cinematografico che il Festival smuove con sensibili risultati anche su terra russa.
Saranno in trasferta con lo staff della rassegna cinematografica le rappresentanze di tre delle più grosse case di distribuzione internazionale quali Fandango, Intramovies e Cinecittà Luce

Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!