Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

6/8 Oct 2010 * CESENA MacFrut Innovation * prima volta della tedesca EDEKA Leader GDO Europea * forte presenza di Spagna Egitto Cina Francia * Workshop OCM

Lunedì 12 settembre 2016 | 08:09
6/8 Oct 2010 * CESENA MacFrut Innovation * prima volta della tedesca EDEKA Leader GDO Europea * forte presenza di Spagna Egitto Cina Francia * Workshop OCM

MacFrut CESENA Expo Workshop China Egypt France Moldova Romania Spain Uckrain

* Paolo Lucchi, Sindaco di Cesena e Tiberio Rabboni, Ass. Agricoltura Regione Emilia Romagna, hanno inaugurato la 27a edizione della maggior Rassegna Ortofrutticola del Mediterraneo.
-
- Macfrut 2010 si presenta con stand rinnovati, produttori ed operatori consapevoli che occorre muoversi nel senso giusto e che la rassegna di Cesena è la sede ideale per affrontare le questioni e puntare alla loro risoluzione.

Grande SPRINT venuto da quello che ormai viene definito il documento principe dello sviluppo del settore - CARTA di CESENA -

Rilancio del settore ortofrutticolo OBIETTIVO del documento presentato dall'Ass Agricoltura Emilia Romagna Tiberio Rabboni per il rilancio del settore Ortofrutticolo Europeo e sottoscritto da 20 Regioni Europee in vista dell'imminente rinnovo della Politica Agricola Comunitaria (PAC)

Iniziative di colossi della Grande distribuzione nazionale ed internazionale

* CONAD ha riunito la propria commissione Ortofrutta

* COOP Italia ha presentato le proposte rivolte alle produzioni regionali

* La francese POMONA Terre Azur (nel 2012 compie 100 Anni di Attività) ha illustrato strategie e opportunità e la tedesca EDEKA ha tenuto la sua Convention.

* COOP ITALIA Utilizzare la grande distribuzione per sostenere il consumo di ortofrutta, promuovendo la Qualità e la Tipicità delle Regioni Italiane - protocollo che Coop Italia ha firmato con le Regioni Puglia, Calabria e Sicilia. E non a caso è stato Scelto di presentarlo nell'ambito di Macfrut.

I produttori di ortofrutta - ha esordito il presidente di Coop Vincenzo Tassinari - non devono prendersela con i venditori per i bassi prezzi.

Il problema non sta lì, ma nel SOTTOCONSUMO di frutta e verdura da parte del consumatore italiano. A questo bisogna rimediare con una forte opera di educazione.
L'aumento delle vendite aiuterà i produttori e per vendere BOSGNA COMUNICARE BENE e non smettere di farlo.


* * * FRUIT & LOGISTIC * Ripensare il percorso dell’intera Filiera *

Al convegno promosso dal mensile - Food - Giuseppe Maldini, respons. OROGEL Fresco, ha lanciato la sfida a tutti gli attori del sistema:
- Dobbiamo mettere la testa a posto per far rimanere in piedi l'agricoltura italiana.

I costi delle PIATTAFORME LOGISTICHE oggi gravano in gran parte sulle spalle degli agricoltori.

Ed in certi casi il valore del prodotto trasportato non raggiunge il costo del trasporto.

Anche l'ottimizzazione dei costi, può spingersi fino ad un certo punto.

Per questo è essenziale che tutti gli attori restino uniti, facendo catena.

Concetti condivisi da Giorgio Melegari, di Agrintesa.
- In Italia i costi sono superiori del 50 per cento alla MEDIA EUROPEA - ha spiegato Luca Lanini, docente Università Cattolica di Piacenza - mentre i processi di lavorazione e confezionamento incidono dal 35 al 50% sul costo del prodotto.

La presenza di 300 imballi diversi per pesche e nettarine, per fare un esempio, non aiuta




*

Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!