Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Vesuvius coast nata Nuova associazione di albergatori con presidentessa Adelaide Palomba

Martedì 16 dicembre 2014 | 00:07
Vesuvius coast nata Nuova associazione di albergatori con presidentessa Adelaide Palomba

Costa del Vesuvio Hotels Nuovo organismo associa albergatori di Torre del Greco - Ercolano - Portici - San Giorgio a Cremano - Torre Annunziata - Trecase - Boscotrecase - Boscoreale - Castellammare di Stabia - Volla - Pollena Trocchia - Cercola - Terzigno S.Antonio Abate - Casola - Lettere - Gragnano - Agerola - Pimonte - Somma Vesuviana - S. Sebastiano al Vesuvio.

Adelaide Palomba 46 anni - donna manager - 1a Presidente della neonata sezione territoriale di Federalberghi Costa del Vesuvio, che associa oltre 30 strutture alberghiere.

Elezione per acclamazione avvenuta venerdì 12 dicembre 2014 a Palazzo Vallelenga di Torre del Greco

Adelaide Palomba così ha dichiarato: questo incarico mi rende orgogliosa e mi carica di responsabilità.
Questo momento rappresenta, per me, non un punto di arrivo ma un punto di ripartenza - dice il neo presidente Adelaide Palomba.
- Oggi, nonostante i milioni di visitatori dell’area compresa tra Napoli e Sorrento, i numeri producono, per la nostra economia, un dato negativo: solo il 3% dei visitatori soggiorna in un albergo della zona con un pernottamento medio di 1,9 giorni.

Dobbiamo assolutamente invertire la rotta. E poiché siamo convinti che il turismo può e deve essere la principale risorsa per il territorio, ci poniamo un obiettivo ambizioso: vogliamo creare Costa del Vesuvio - nuova destinazione turistica.
- Per ottenere risultati - bisogna lavorare per valorizzare i patrimoni e le tradizioni culturali e gastronomiche che tutto il mondo ci invidia.

Dobbiamo sganciarci dai percorsi tradizionali che privilegiano visite mordi e fuggi tra Pompei, Sorrento e Vesuvio e puntare sulle ricchezze che ci appartengono.

Per questo è necessaria una sinergia tra le istituzioni e le realtà imprenditoriali del territorio.
- Le iniziative che presuppongono la sinergia tra imprenditori per una migliore organizzazione e promozione del territorio - dice Costanzo Iaccarino - presidente di Federalberghi Campania - non possono che vederci d’accordo ed auguro quindi ad Adelaide Palomba, che ho già avuto modo di apprezzare sul campo quale albergatrice volitiva e di successo, di riuscire a portare alla luce non solo le strutture della Costa del Vesuvio ma anche le unicità di un’area che può senz’altro attirare sempre più visitatori e fare così da volano per l’intera Regione.

Non faremo mancare il nostro sostegno per favorire la riqualificazione dei siti turistici e la rinascita delle città - assicura il sindaco di Torre del Greco - Ciro Borriello, al quale fa eco l'assessore regionale al Turismo - Pasquale Sommese che dice: - Grazie alla nuova legge sul turismo, approvata dopo un vuoto di 31 anni, stiamo lavorando alla costituzione dei Poli Turistici che saranno definiti entro poche settimane.

Tra questi sarà senza dubbio inserito il Polo Turistico Costa del Vesuvio.

///////////// Vesuvius coast •

MARAD HOTEL via Benedetto Croce 20 Torre del Greco (Napoli)
www.marad.it
Tel.: +39 0818492168 • Mail: marad@marad.it



MEMO: Vesuvius coast • FOOD made in Vesuvio: Pomodorino del PIENNOLO Vesuvio DOP
Le denominazioni popolari “Fiaschella”, “Lampadina”, “Patanara”, “Principe Borghese” e “Re Umberto” definiscono il prezioso frutto di forma ovale o leggermente pruniforme con apice appuntito buccia spessa, che conservato a grappoli “al piennolo” ne prendono il più noto nome di pomodorino do’ piennolo.
Questi frutti gustosissimi sono una ottima base di piatti tradizionali sia di carne che di pesce, essiccati e sottolio.
La loro tradizione li vede freschi accompagnati da pane olio e sale.

- alle pendici del Vesuvio, a Torre del Greco, si incontra il Panettone Mediterraneo di Vincenzo Mennella fatto con scaglie di cioccolato, agrumi e nocciole.
+ info: www.costadelvesuvio.it



Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!