Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Tassa soggiorno evitata in Cefalu - Parco Madonie - Siracusa • Italia New DESTINATION TAX FREE July 2012

Lunedì 23 luglio 2012 | 07:00
Tassa soggiorno evitata in Cefalu - Parco Madonie - Siracusa • Italia New DESTINATION TAX FREE July 2012

• Osservatorio nazionale su Tassa di Soggiorno e sbarco
/// TASSA SOGGIORNO in ITALIA Mare DOVE applicata e NON

BASILICATA Maratea, dal 1 giugno 2012

CALABRIA Cassano Ionio (20 giugno 2011), Mandatoriccio (1 luglio 2011), Squillace (6 luglio 2011), Rossano (1 gennaio 2012) Acquappesa (1 giugno 2012)

CAMPANIA Capri, Sorrento (1 gennaio 2012) - Ravello (1 aprile 2012)

LAZIO Sperlonga - provincia di Latina (Pasqua del 2012), Fiumicino-Fregene (da 1 marzo 2012), Terracina (1 giugno 2012) - Fondi (1 aprile 2012)

LIGURIA Framura (1 luglio 2011) – oltre ai capoluoghi La Spezia e Genova

MARCHE Senigallia (1 maggio 2012), Grottammare (1 luglio 2012) - San Benedetto del Tronto (15 giugno 2012)

PUGLIA Salve (1 luglio 2011), Vieste, Lesina, Mattinata, Rodi Garganico (entrata in vigore da 1 gennaio 2012) - le salentine Otranto (4 luglio 2011) Ostuni (1 aprile 2012) Melendugno (1 giugno 2012);

SARDEGNA Villasimius (1 luglio 2011), unitamente a Pula (1 aprile 2012);

SICILIA San Vito lo Capo (1 giugno 2012), nel trapanese

TOSCANA Pietrasanta (1 giugno 2012), S. Vincenzo, (1 maggio 2012), Piombino (1 aprile 2012), Capraia (1 aprile 2012), Bibbona (1 giugno 2012), Castagneto Carducci (1 maggio 2012), Rosignano Marittimo (14 maggio 2012) in provincia di Livorno;

VENETO Cavallino Treporti (entrata in vigore il 1 maggio 2012)

• Tra le 15 REGIONI che si dividono i 7.458 km di COSTE Italiane, solo 3 quelle virtuose – con TAX FREE garantito – vale a dire quelle dove per trascorrere vacanza al mare quest’estate non si paga la tassa di soggiorno : • Emilia Romagna • Abruzzo - • Friuli Venezia Giulia.

• Fonte: Osservatorio nazionale su Tassa di Soggiorno

///////// TASSA di SBARCO

CALABRIA Borgia - Maratea

CAMPANIA Capri - Ponza - Ravello

PUGLIA: isole Tremiti

SARDEGNA Capraia - Giglio e Giannutri - porto torres

SICILIA Isole Eolie ed Egadi

//////// Niente tassa di soggiorno per gli ospiti del Distretto Turistico di Cefalù e dei Parchi delle Madonie e di Himera, territori che annoverano sia località apprezzate in tutto il mondo sia Comuni che si affacciano sui mercati con nuove attraenti offerte di grande valore ambientale e culturale.
Mentre per la quasi totalità dei 30 Comuni del distretto sono state le amministrazioni locali a decidere responsabilmente di non voler gravare gli ospiti dell’ulteriore costo della tassa, nel caso di Cefalù, per la quale la passata amministrazione nel 2011 aveva deliberato istituzione imposta, sono gli operatori turistici a farsi carico dei costi necessari per mettere la Nuova amministrazione in condizioni di sostituire il gettito del tributo.
• Federalberghi e Federturismo Confindustria hanno proposto un nuovo parcheggio della cui realizzazione gli operatori si accollerebbero i costi pur di consentire al Comune di utilizzarne i proventi per rimpiazzare il tributo da richiedere ai turisti, già vessati da una crisi che ha acuito la carenza di competitività delle strutture alberghiere siciliane

• Non trascurabile l’ulteriore vantaggio di dotare la citta di Cefalù di servizo indispensabile per la sua vivibilità
Con le casse comunali allo stremo da una parte e dall’altra la necessità di offrire risposte adeguate ad utenti con sempre maggiori esigenze, l’auspicio del presidente del Distretto Turistico - Angelo Miccichè, si concretizza nel risultato di una nuova stagione di collaborazione fra le amministrazioni locali e gli operatori economici del Distretto.

NON TASSE ma nuovi servizi, in un’ottica comune ed un punto di vista unitario che, in cambio di un’imposta che mortifica ogni tentativo di rilancio del settore turistico, mirino alla valorizzazione dei giacimenti culturali ed ambientali dirigendo ogni sforzo su servizi ed utilità alternative finanziati in maniera sostenibile in luogo di avventate scorciatoie fiscali.

/////////// Tassa soggiorno a Siracusa, Albergatori Riuniti confermano NO - gli albergatori riuniti di Siracusa confermano il loro NO ASSOLUTO all'istituzione della tassa di soggiorno.
gli Albergatori non hanno mai concertato e concordato con org. politico-sindacali ne tantomeno con Associazioni di categoria alcuna architettura che consentisse l'accettazione e l'applicazione della tassa di soggiorno nel comune capoluogo.
• Gli albergatori hanno solo e sempre indicato uno scenario di disservizi indegno per una città dichiaratamente turistica.
• Abbiamo avanzato da anni alcune richieste all'attuale amministrazione comunale, alcune delle quali da poter attuare senza che la stessa ne abbia un costo finanziario come ad esempio la regolamentazione del sistema ricettivo extralberghiero con urgenti e serrati CONTROLLI per debellare l'abusivismo di centinaia di strutture ricettive abusive. Solo chiacchiere e promesse.
- Siamo pronti chiudere le nostre strutture di città in bassa stagione così come già avviene a Taormina che rappresenta la principale destinazione siciliana competitor di Siracusa e a cui non vogliamo assolutamente dare il vantaggio come destinazione tax free

• • • • • • • • • •
BE THE FIRST to KNOW About 100 Fresh News Event Chi dove . .who Where • Inside our N. 1 TOP 100 Fresh News Event website WWW.SicilyDistrict.eu • NEW news Date & Location
• • • • •

TAGS: Osservatorio nazionale su Tassa di Soggiorno 2012, tassa soggiorno evitata nei territori di Cefalu - Parco delle Madonie - Siracusa luglio 2012, albergatori riuniti SIRACUSA NO tax, Italia New DESTINATION TAX FREE July 2012, TASSA SOGGIORNO IN ITALIA Mare DOVE APPLICATA E NON
• • • • • • • • • •

Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!