Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

anteprima Enna Formaggi Piacentinu Ennese Sicily EU's Quality DOP Award (1000 Award:465 IGP, 505 DOP,30 STG) Piace Ennese, a saffron-flavoured sheep's cheese, became the one-thousandth name registered

Martedì 15 febbraio 2011 | 00:00
anteprima Enna Formaggi Piacentinu Ennese Sicily DOP Award (1000 Award: 465 IGP, 505 DOP,30 STG) Piace Ennese, a saffron-flavoured sheep's cheese from Italy, became the one-thousandth name registered under the EU's Quality

Soddisfazione tutta siciliana per il riconoscimento della denominazione di origine protetta (DOP) per il Piacentinu Ennese formaggio siciliano a base di latte ovino e zafferano prodotto in provincia di Enna.

- prodotto Siciliano quale MILLESIMA denominazione annoverata nel registro dei prodotti agricoli e alimentari di Qualità della Commissione Europea - dichiara l'On. Giovanni La Via - è certamente una fortunatissima coincidenza che rende onore all'agroalimentare siciliano di qualità nel suo complesso.


///// PIACENTINO ENNESE il RIVITALIZZANTE NATURALE al ZAFFERANO ////

Tra le 465 IGP, 505 DOP e 30 STG finora riconosciute, numerose sono le produzioni siciliane, appartenenti ai vari comparti, che esprimono l'impegno di imprese e istituzioni a sostegno della valorizzazione delle eccellenze agroalimentari.

Il Piacentinu (o Piacentino) Ennese formaggio siciliano molto pregiato e apprezzato.

Il suo stesso nome fa riferimento a questa ultima peculiarità, perchè piacentino deriva da PIACENTI, che in dialetto vuol dire - che piace -.

Le sue origini sono molto antiche, Gallo storico romano del VI d. C., parla già di un formaggio prodotto con l’aggiunta di zafferano, quella che è appunto la caratteristica del Piacentinu.

• Le leggende invece fanno risalire le origini di questo prodotto ad alcuni secoli dopo, all’epoca della dominazione Normanna nell’isola (XI sec). Quando re Ruggero preoccupato per lo stato depressivo in cui languiva la sua consorte, ADELASIA, sembra avesse chiesto ai casari siciliani di produrre un formaggio con proprietà rivitalizzanti.

Questi ebbero l’idea di aggiungere al latte, destinato alla caseificazione lo zafferano: spezia nota all’epoca come anti- depressivo e energizzante.

La storia recente ha visto questo formaggio ottenere la protezione nazionale della Denominazione (2007), ed OGGI (15 Feb 2011) - il riconoscimento ufficiale della DOP a livello Europeo.

• Secondo il disciplinare di produzione il Piacentinu deve essere prodotto esclusivamente in alcuni comuni della provincia di Enna.

• Questo formaggio si ottiene a partire da latte ovino, prodotto da pecore di razze locali (Comisana, Pinzarita, Valle Belice e incroci). Animali alimentati al pascolo nei periodi estivi, mentre nel periodo invernale sono alimentate con fieni e paglie prodotti localmente.

L’utilizzo di foraggi locali è imposto da disciplinare perchè le essenze che li compongono contengono sostanze che rendono caratteristico l’aroma del latte, e quindi del formaggio da esso ottenuto.

• il latte prodotto dalle pecore, cosi allevate, è lavorato entro le 24 ore dalla mungitura.

• La lavorazione prevede un riscaldamento di questo a 38°C e poi il suo trasferimento, previa filtrazione per eliminare impurità, nella “tina” (contenitore in legno). Nella tina al latte è aggiunto lo zafferano (Crocus sativus) e il caglio. Una volta avvenuta la coagulazione la massa è rotta a dimensioni di chicchi di riso. Durante questa fase si aggiunge acqua calda (75°C) per favorire l’ulteriore spurgo di siero. A questo punto con il bastone (rotula) con cui si è rotta la cagliata si agglomerano i granuli, al fine di ottenere una massa (lacciata). La lacciata è poi tasferita su una tavola in legno, tagliata e dstribuita in canestri di giunco (fascedde). Mentre è inserita a nei canestri alla cagliata è aggiunto del pepe nero (Piper nigrum). Ad ogni aggiunta di pepe la massa è sottoposta ad una pressione manuale. I canestri rimpiti sono poi inseriti nella tina, per 3- 4 ore, dove c’è ancora il siero tiepido. A questo punto il tutto è estratto dalla tina lasciato raffreddare. Si procede poi con la salatura a secco e la stagionatura.

• Stagionatura minima 60 giorni, ma può proseguire fino ai 4 mesi ed oltre.


////////////////// ENGLISH VERSION ////////////////////

15 February 2011, Piacentinu Ennese, a saffron-flavoured sheep's cheese from Italy (Sicily), became the one-thousandth name registered under the EU's Quality

O "Piacentinu Ennese" (DOP), um queijo de ovelha italiano (Sicilia), tornou-se hoje a milésima denominação registada ao abrigo da rotulagem de produtos agrícolas e géneros

• • • • • • • • • • • • • • • • • • •
BE The FIRST to KNOW about Food Gourmet Quality Chi in Tour . who • Inside our
//// N 1 Gourmet Quality Food website WWW.SicilyDistrict.eu • Date
(apizzone@gmail.com)
• • • • • • • •




Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!