Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

ultima ORA colpo di scena !anche i Tedeschi sbagliano •NO cetrioli spagnoli mortali ambiente Germania mortale! • Wendung ! auch die Deutschen irren • + Enigma • Evidencia científica

Mercoledì 1 giugno 2011 | 00:00
ultima ORA colpo di scena !anche i Tedeschi sbagliano •NO cetrioli spagnoli mortali ambiente Germania mortale! • Wendung ! auch die Deutschen irren • + Enigma • evidencia científica


- Die Gurkerei geht weiter.

Die Quelle der lebensgefährlichen EHEC-Infektionen in Deutschland liegt wieder völlig im Dunkeln.

//////////// Und die Spanier toben !

Die vom Hamburger Großmarkt untersuchten spanischen Salatgurken sind nicht für den Ausbruch der EHEC-Epidemie in Norddeutschland verantwortlich.

Die spanische Agrarministerin Rosa Aguilar sagt, ihr Land wolle auf EU-Ebene Entschädigungen für alle europäischen Landwirte verlangen, die wegen EHEC Verluste haben.

- Wir sind enttäuscht von der Art, wie Deutschland mit dieser Krise umgegangen ist.


- giro, incluso los alemanes están equivocados

• 1 morto in Svezia • 1° Muerto infección de E.Coli Espana registra un posible caso de la bacteria

España BLOQUEAN HORTALIZAS ESPAÑOLAS

//////////// Ultima ORA - causa epidemia da ricercarsi in Germania

Cetrioli Spagnoli scagionati da accusa di essere fonte batterio killer EHEC

• Ieri sera martedi 31 maggio 2011, colpo di scena nella vicenda Epidemia batteri letale EHEC (Escherichia coli O104): Official Office Germania hanno chiarito che la causa dell'infezione non sono stati, come dichiarato inizialmente, i cetrioli spagnoli.

• I laboratori tedeschi avevano SI individuato un batterio su alcuni campioni di cetrioli, ma non trattasi del temibile ceppo O104, che ha fin qui causato 16 decessi e centinaia di ricoveri.

////////////// • Adesso il Governo Spagnolo chiede una compensazione per i danni subiti dal proprio settore agricolo e il Ministro Agricoltura Spagnolo, Rosa Aguilar, ribadisce: - Siamo molto indignati per come tutta la vicenda è stata trattata.

- I produttori spagnoli sono stati trascinati sul banco degli IMPUTATI senza alcuna evidenza.

• La causa dell'epidemia è da ricercarsi in Germania, non in Spagna.

• Richard Soepenberg dell'Azienda Biologica Frunet, accusata di essere la fonte del contagio • (vedi nostri precedenti articoli), ha dichiarato:
- Non siamo sorpresi di quanto emerso. •

• Eravamo certi fin dal principio di non essere noi la causa del problema.
Tutti i nostri TEST sui cetrioli che produciamo hanno dato esiti negativi e dunque positivi per noi.

• Nostro principale mercato di esportazione è la douce FRANCE, dove destiniamo un 60% dei nostri cetrioli e dove non si è verificato alcun caso di malore. •

• La vera causa dell'epidemia deve essere ricercata, a mio parere, nella Germania settentrionale.

• Le conseguenze economiche sono state assai pesanti per la Frunet: - Da quando siamo stati accusati ingiustamente - ha sottolineato Soepenberg - tutti gli ordinativi di nostri prodotti sono cessati e siamo stati inclusi nella lista nera di ALDI SUD •



/////// • il FATTO fino ad ieri 31 MAY 2011 • /////

A causare il contagio sarebbe stato il consumo di cetrioli freschi provenienti da Spagna (dove ieri 31 maggio 2011 si è verificato il primo decesso) contaminati dal batterio perché venuti a CONTATTO con acqua inquinata durante la coltivazione o durante il trasporto post-raccolta.

• INFEZIONE da Escherichia Coli avviene spesso tramite il consumo di acqua e di alimenti, crudi o poco cotti, contaminati con feci o per contatto diretto con animali o il loro ambiente.

• PREVENZIONE •
///////// • rispettare semplici norme IGIENE per mettersi al riparo da tossinfezioni alimentari

• 1. Lavare la verdura fresca, come insalata o pomodori, con acqua e bicarbonato.
• 2. Sbucciare la verdura prima di mangiarla, soprattutto se si tratta di cetrioli.
• 3. Preferire gli alimenti cotti, come ortaggi lessati o come il latte pastorizzato (ossia quello venduto confezionato): il trattamento termico, infatti, è l’unico modo per distruggere l’escherichia coli.
• 4. Lavarsi bene le mani prima della preparazione dei cibi, prima di mettersi a tavola e dopo aver cucinato.
• 5. Pulire con detersivi le superfici di lavoro prima di manipolare gli alimenti, soprattutto se in casa vivono anche degli animali.
• 6. Evitare ogni contaminazione tra i cibi, tenendoli separati e usando utensili diversi per tagliarli o cucinarli.
• 7. Lasciare gli alimenti deperibili (sia crudi che cotti) a temperatura ambiente per il minor tempo possibile.
• 8. Tenere in buono stato il frigorifero, controllando la temperatura, pulendolo e sbrinandolo regolarmente. Infatti la bassa temperatura mantiene freschi gli alimenti senza modificarne le caratteristiche e rallenta la crescita dei microrganismi.

Morta una 50enne svedese al ritorno da un viaggio in Germania. Dove il bilancio è di 15 vittime.
Un 40enne morto a San Sebastian

La Regione tedesca Renania-NorthWestfalia ha annunciato una nuova morte per batterio-killer Ehec.
Salgono così a 15 le vittime per l’epidemia nel Paese.

Ma intanto si registra una prima vittima oltre-frontiera: una donna di 50 anni, contagiata dal micidiale batterio in Germania, è morta al suo ritorno in Svezia, dopo il ricovero in ospedale.
E un primo caso sospetto è successo in Spagna: un uomo di 40 anni, che di recente era stato in Germania, è stato ricoverato in un ospedale di S. Sebastian il 20 maggio ed oggi è morto.

E in Germania il numero dei contagiati continua a crescere: è a quota 1.400, secondo gli ultimi dati forniti dall’istituto di virologia Robert Koch di Berlino.

Sono poi centinaia le altre persone sono ricoverate in ospedale, per la sindrome emolitico-uremica, provocata dal germe patogeno e che causa insufficienza renale, anemia emolitica microangiopatica, trombocitopenia, difetti di coagulazione e sintomici neurologici variabili.

Il ministro dell’Alimentazione, agricoltura e protezione dei consumatori tedesca, Ilse Aigner, lunedì è comparsa per la prima volta in pubblico, dall’inizio dell’epidemia lo scorso 24 maggio, per ammettere che il Paese si trova dinanzi a “una grande sfida”, una “grave situazione” che ha raggiunto “dimensioni Europee”. E ha reso noto che la Germania è in contatto con “altri Paesi europei”, confermando l’avvertimento di non consumare verdure non cucinate (principalmente pomodori, cetrioli e lattuga).

L’origine del virulento ceppo del batterio è un enigma: l’agente patogeno è stato individuato su cetrioli importati dalla Spagna e commercializzati attraverso il mercato centrale di Amburgo, ma non è chiaro se si siano contaminati in Spagna, durante il trasporto o in Germania.

La Spagna è furente perché, secondo Madrid, si è indicato un “colpevole” senza alcuna prova scientifica e ha chiesto una “soluzione europea”.
• • • • • • • • • • • • • •
• • • • • •
READ MORE

www.sicilydistrict.eu/index.php?page=leggi_news&cpage=news&n_id=3768

www.sicilydistrict.eu/index.php?page=leggi_news&cpage=news&n_id=3746

wWw.sicilydistrict.eu/index.php?page=leggi_news&cpage=news&n_id=3754

wWw.sicilydistrict.eu/index.php?page=leggi_news&cpage=news&n_id=3753

www.sicilydistrict.eu/index.php?page=leggi_news&cpage=news&n_id=3756

• • • • • •
BE THE FIRST TO KNOW ABOUT Food Culture GDO & • Chi in . . who • Inside our
///// N 1 TOP Food Culture GDO & Trade map • WWW.SicilyDistrict.eu • Date
(apizzone@gmail.com)
• • • • • •

TAGS: Ambiente, enigma, prova scientifica, Lista nera ALDI, Almeria & Malaga, Agroseguro, NO seguro, Andreas Hensel, Clara Aguilera, Killer salat, sequestri di cetrioli a scopo preventivo, batterio Ehec, Escherichia coli, Cetrioli, Gdo, Aldi sud, Best Label, sicilydistrict, carrello infelice, ortofrutta panico, cetrioli mortali, ultima ora, last min 01 Jun 2011, virus letale, Unione Europea, SicilyDistrict portal, Verdure
• • • • • •

Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!