Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Esordio a Palermo del Coordinamento dei Comuni Unesco della Sicilia in cluster biomediterraneo conference 18 dec 2014

Venerdì 19 dicembre 2014 | 09:15
Esordio a Palermo del Coordinamento dei Comuni Unesco della Sicilia in cluster biomediterraneo conference 18 dec 2014

Giuseppe Idonea e Paolo Patanè (Cunes) Expo importante occasione per promuovere la Sicilia

- Direttore e vicedirettore del Coordinamento dei Comuni Unesco della Sicilia a Palermo per convegno su - Cluster Biomediterraneo
- padiglione in Expo MILANO 2015

- Elogi del Prof Giovanni Puglisi (Unesco) al Sindaco Enzo Bianco - promotore di CUNES

Per Filippo Miroddi - Sindaco di Piazza Armerina - il modello del Cunes è un patrimonio inestimabile, e la Sicilia non deve perdere la grande occasione promozionale offerta da Expo Milano 2015.

Lo hanno anche ribadito - Giuseppe Idonea e Paolo Patanè, direttore e vicedirettore del Coordinamento dei Comuni Unesco della Sicilia (Cunes) a margine della giornata di studio su Expo 2015: come valorizzare la storia, il territorio e le sue eccellenze produttive organizzata dal Centro ricerche di Eccellenze - CERISDI - diretto dal giornalista Salvatore Parlagreco - nel Castello Utveggio di Palermo.

Ci riconosciamo in particolare hanno dichiarato Idonea e Patanè - nel percorso del Cluster Biomediterraneo, perché il Cunes è impegnato, oltre che nella tutela e nella valorizzazione dei siti inseriti nella World Heritage List, anche nella difesa dello stile di vita della - Dieta Mediterranea - coerente con valori elaborati in millenni di civiltà.

Impegno del CUNES - guidato dal Sindaco di Catania Enzo Bianco - hanno aggiunto Idonea e Patanè - è stato peraltro sottolineato nel corso dei lavori dal Presidente della Commissione nazionale Unesco Gianni Puglisi.
www.unesco.it


Giovanni Puglisi - Presidente della Commissione Nazionale Italiana per UNESCO Rettore della Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM

E il capitale offerto dalla Sicilia ad ;Expo, come ha dichiarato - il vicepresidente del Cunes - Filippo Miroddi - sindaco della Citta dei Mosaici di Piazza Armerina, è proprio il metodo che ha portato alla costituzione del coordinamento.

Un metodo fatto da bassissimo tasso di burocrazia e da un altissimo livello di proposte innovative e di idee per costruire il futuro che parte dai territori.



Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!