Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Stress test BCE 25 banche bocciate

Lunedì 27 ottobre 2014 | 11:44
Stress test BCE 25 banche EUROPEE bocciate

• ITALIA: Monte dei Paschi di Siena - Banca Carige - Veneto Banca - Banco Popolare - Banca Popolare di Milano - Banca Popolare di Vicenza - Credito Valtellinese - Banca Popolare di Sondrio - Banca Popolare Emilia Romagna

• GRECIA: Eurobank, National Bank of Greece, Piraeus Bank

• GERMANIA: Münchener Hypothekenbank
www.muenchnerhyp.de/en

• ESPANA: Liberbank

• CIPRO: Bank of Cyprus, Cooperative Central Bank, Hellenic Bank

• BELGIO: Axa Bank Europe, Dexia

• SLOVENIA: Nova Kreditna Banka Maribor, Nova Ljubljanska banka

• FRANCE: C.R.H. Caisse de Refinancement de l'Habitat

• IRLANDA: Permanent tsb

• PORTUGAL: Banco Comercial Portugues

/// BCE TEST - TUTTI i NUMERI & NOMI di promossi & bocciati in Europa

Banche italiane bocciate dai temuti stress test: 9,
ma fra esse a sole 4 viene chiesto di ricapitalizzare, ma anche su questo bisogna fare la tara.

• Montepaschi carenza di 2,1 miliardi
( Bankitalia riduce a 1,35 miliardi, come scriviamo in fondo nel dettaglio).
• Banca Carige carenza di 814 milioni.
La Banca genovese ha reagito subito annunciando aumento di capitale fra i 500 e i 650 milioni
(al resto delle necessità provvederà con delle cessioni).

• Banca Popolare di Vicenza è carente di capitale
(per 233 milioni), - ma ha già ottemperato nei mesi scorsi.

• Banca Popolare di Milano (166 milioni) ma di fatto si sono già messe al sicuro con operazioni già avviate nei mesi scorsi.
Ancora più tranquilla, nonostante la bocciatura formale, la situazione delle altre 5 banche italiane nel mirino.

Banca d’Italia precisa che la bocciatura di Mps e Carige è avvenuta solo per lo stress test nello scenario avverso, cioè nell’ipotesi dello scenario peggiore
(il test ne contemplava diversi, fino a quello di una crisi acuta del genere del 2011).
La stessa Bankitalia sottolinea che i risultati dei test confermano la solidità complessiva del nostro sistema bancario.

• Ottimi risultati per le 2 BANCHE maggiori italiane UNICREDIT e Intesa Sanpaolo: l’esame della Bce evidenzia eccedenza di capitale rispettivamente di 8,7 e 10,8 miliardi.

Per citare tutti i numeri: le banche italiane che presentano CARENZE di CAPITALE sono 9 e avrebbero bisogno di 9,7 miliardi. Ma questo dato ufficiale era valido al 31 dicembre scorso.

Tenuto conto degli aumenti di capitale avvenuti fra gennaio e settembre 2014 il fabbisogno scende a soli 3,3 miliardi.

Ulteriori operazioni decise dalle Popolari di Vicenza e Milano tagliano ulteriormente la necessità di ricapitalizzazione.
Anzi adesso le 2 banche hanno addirittura eccedenza di capitale, rispettivamente di 30 e di 713 milioni.

Una precisazione anche su Mps: la Banca d’Italia spiega che il fabbisogno complessivo indicato dalla Bce è di 2,111 miliardi ma non tiene conto del residuo dei Monti Bond; tenendone invece conto la carenza di capitale scende a 1,35 miliardi.
Ancora Bankitalia su Mps: Sono stati conseguiti importanti risultati, in particolare sul piano della razionalizzazione organizzati e dell’abbattimento dei costi.

Il CdA di Banca Monte dei Paschi di Siena fa sapere di avere avviato esame delle potenziali azioni da includere nel capital plan che verrà sottoposto all’approvazione delle autorità di vigilanza entro i termini previsti dalla normativa.
Il cda ha anche nominato Ubs e Citigroup quali advisor finanziari per trovare la soluzione migliore.

• A. d. di Mps, Fabrizio Viola, assicura che i risultati della Bce non avranno alcuna conseguenza sulla gestione ordinaria della banca.
Come farà Mps a trovare 2 miliardi e passa dopo i 5 già raccolti di recente sul mercato?
Secondo qualche osservatore le alternative sono la ricerca di un partner bancario, verosimilmente straniero, o la cessione di un congruo numero di sportelli. Aggregare MPS nella parte della preda non è più un tabù. Altra ipotesi è che i Monti bond siano convertiti in azioni e così nel capitale della banca entri lo Stato.

GENOVA - si muove anche Carige e non solo sul fronte dell’aumento di capitale da 500/650 milioni, che è consistente ma non sufficiente.
• Già nei giorni scorsi incontro fra i manager di Banca Carige e il fondo Apollo per la vendita delle compagnie assicurative dell’istituto ligure; si sperava addirittura di concludere subito, invece è stato annunciato uno slittamento, ma solo di qualche giorno.

EVENTS BCE - Europa 25 le banche bocciate in base alla valutazione complessiva di Francoforte, i cosiddetti stress test.

La carenza di capitale è di 24,6 miliardi.
Ma 12 di queste 25 banche hanno già coperto queste carenze con aumenti di capitale per un totale di 15 miliardi nel 2014.

Ne restano 13 con una carenza di capitale totale di 9,5 miliardi.
Tutte le banche che presentano shortfall di capitale devono preparare piani di ricapitalizzazione entro 2 settimane dall’annuncio dei risultati, e cioè da oggi, e avranno fino a un massimo di 9 mesi per coprire queste carenze patrimoniali.

• Le banche italiane hanno subito la svalutazione dei propri attivi più forte fra gli istituti bancari europei Asset Quality review Bce.

/// 12 miliardi di euro (3,5% degli asset) la correzione.

• 2a Grecia con 7,6 miliardi

• 3a la Germania con 6,7 miliardi di riduzione.


• • •
BE THE FIRST TO KNOW ABOUT 100 Fresh News
The Portal . . www.SicilyDistrict.eu . . Chi
dove in . . who where inside our N. 1 TOP Fresh New
Events NEW news Date & Location
• • • •

Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!