Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Science Research ultima ora non solo neutrini trovata la particella mancante i Fermioni di Ettore Majorana Mar 2012 • motivated students: apply!

Martedì 6 marzo 2012 | 00:00
Science Research ultima ora non solo neutrini trovata la particella mancante i Fermioni di Ettore Majorana Mar 2012 • motivated students: apply!

space time extra dimensions gruppo ricerca di Delft University of Technology olandese guidato da Leo Kouwenhoven - Eindhoven University of Technology, in competizione con diversi gruppi di fisici dello stato solid trovano la particella mancante

• Le particelle quantistiche possono essere di 2 tipi, fermioni e bosoni.

Mentre i bosoni possono essere antiparticelle di se stesse, il che significa che possono annientare l'altro in un lampo di energia, i fermioni hanno generalmente antiparticelle distinte, ad esempio, l'antiparticella dell'elettrone è il positrone con carica positiva.

• Ma nel 1937, Ettore Majorana (scienziato etneo misteriosamente scomparso) sfruttando le equazioni che Paul Dirac aveva usato per descrivere il comportamento dei fermioni e dei bosoni provò l'esistenza di un tipo di fermione che era proprio la sua antiparticella.

- per decenni, i fisici delle alte energie hanno cercato i fermioni di Majorana in natura, perchè (ad esempio) il neutralino, una ipotetica particella supersimmetrica che potrebbe spiegare i misteri della materia oscura dell'Universo, viene ritenuto un fermione di Majorana e secondo alcuni modelli adesso potrebbe essere prodotto al CERN.

Dopo il 2008, i fisici della materia condensata cominciarono a pensare a modi in cui questi fermioni potrebbero essere formati dal comportamento collettivo degli elettroni nei materiali a stato solido, in particolare, su superfici poste in contatto con superconduttori o in fili unidimensionali.

Sono stati cercati dai fisici dello stato solido perché sono stati proposti molti schemi in cui i fermioni di Majorana potrebbero funzionare come i 'bits' nei computer quantistici.

READ MORE: Nature: 10.1038/nature.2012.10124


http://kouwenhovenlab.tudelft.nl


www.boincitaly.org



////// NEUTRINI 23 sept 2011 •

neutrini non sono più veloci della luce - falso allarme - scrive il Nuovo numero della rivista Science

• errore non stava della relatività di Einstein ma in una banale connessione in fibra ottica tra il ricevitore GPS e il computer usato per calcolare il tempo impiegato dai neutrini a viaggiare dal Cern di Ginevra al Laboratorio sotterraneo del Gran Sasso

• Era il 23 sept 2011 quando l’équipe dell’esperimento Opera diretto da Antonio Ereditato diede l’annuncio che sconvolse gli ambienti scietifici di tutto il mondo

Con cautela, va detto. Così come cauti nell’accoglierlo, e spesso scettici, furono i fisici di tutto il mondo.

Ma la notizia era così clamorosa che occupò le prime pagine di tutti i giornali.

VELOCITA della LUCE
costante della fisica. Superarla non solo metterebbe in crisi la teoria di Einstein ma porterebbe a paradossi imbarazzanti: l’effetto potrebbe precedere la causa.

Ora il Nuovo numero della rivista Science lancia il contrordine
Lo stesso gruppo di ricercatori in un comunicato di 10 righe spiega la causa dell’errore.
Ma non è finita . . .


- MEMO - neutrini & neutroni FERMIONE

////// neutrino è una particella elementare. Ha spin 1/2 e quindi è un fermione.

Recenti esperimenti (vedi Super-Kamiokande) hanno mostrato che ha una massa, seppur molto piccola (da 100.000 a 1 milione di volte inferiore a quella dell'elettrone, col valore più probabile intorno a 0,05 eV/c2).

I neutrini non hanno carica elettrica né carica di colore, interagiscono solo attraverso la forza nucleare debole e la forza di gravità, ma non sentono l'interazione nucleare forte o la forza elettromagnetica.

• il nome neutrino fu coniato da ENRICO FERMI come diminutivo del nome di un'altra particella neutra, il NEUTRONE, molto più massiccia.


TAGS: esperimento Opera diretto da Antonio Ereditato 23 sept 2011, trovata la particella mancante i Fermioni di Ettore Majorana Mar 2012, Delft University of Technology olandese guidato da Leo Kouwenhoven, Eindhoven University of Technology, Kavli Institute of Nanoscience Delft Faculty of Applied Sciences Delft University of Technology, Speculations in Science and Tech, Quantum Gravity, Superconducting hybrids: from conventional to exotic



Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!