Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

• Logistica innovativa parte dai porti cinesi 3 dei primi 4 porti al mondo per movimentazione container sono cinesi •

Mercoledì 10 marzo 2010 | 00:00
• Logistica innovativa parte dai porti cinesi
3 dei primi 4 porti al mondo per movimentazione container sono cinesi •

Dietro la supremazia di SINGAPORE, seguono Shanghai, Hong Kong e Shenzhen.
Con GUANZHOU, Ningbo e Qingdao sono 6 i porti cinesi nella Top Ten mondiale.

Il fenomeno più evidente, anche se non l'unico, di un epocale trasferimento ad Oriente ed in Cina delle attività manifatturiere.

I container arrivano ai porti carichi di merci, prodotti nelle fabbriche sempre più delocalizzate dove i fattori di produzione sono economici e disponibili.
La costruzione di porti moderni ed efficienti rappresenta una frazione della portentosa costruzione delle infrastrutture che ha accompagnato, contemporaneamente causa ed effetto, la crescita cinese.
CHINA GUINNESS
Da più di 2 anni il ponte sull' acqua più lungo al mondo collega Shanghai e Ningbo, riducendo il percorso su strada da 400 ad 80 km.

• i porti del Nord Adriatico si alleano per aumentare i traffici
Le Autorità Portuali di Capodistria, Trieste, Venezia e Ravenna hanno dato vita all'Associazione Napa per avere più traffici dall'Oriente.

Il trasporto marittimo produce troppa Co2
Gli scali portuali dell'Alto Adriatico provano a unire le forze per intensificare i propri traffici commerciali.

I Presidenti dei porti di Capodistria, Ravenna, Trieste e Venezia hanno infatti dato vita al Napa (North Adriatic Ports Association), allo scopo di favorire lo sviluppo dell'attività marittima lungo le rotte nord-sud dell'Alto Adriatico.

Già nel 2009 gli scali adriatici avevano sottoscritto il memorandum denominato "North Adriatic Ports Articulation", che istituiva un rapporto privilegiato tra gli scali.

La nascita del Napa istituisce invece un vero e proprio HUB portuale dell'alto Adriatico: Obiettivo quello di presentarsi con maggiore forza e determinazione sui mercati GLOBALI e fare di questo mare ricco di storia la piattaforma Logistica Europea per i traffici provenienti dal Far East e diretti verso Europa centrale e Centro Orientale.

ACCESSO ai MERCATI ORIENTALI

Operatori in crescita
«La costituzione del Napa - ha dichiarato Claudio Boniciolli, Presidente dell'Autorità Portuale di TRIESTE - è un passaggio fondamentale per rafforzare le sinergie tra gli scali e permettere alla competizione di andare di pari passo con la collaborazione in modo da sfruttare al massimo i mercati di riferimento di ciascun porto.
Grazie ai lavori già in corso e agli ambiziosi progetti in programma, il Nord Adriatico si sta presentando ai mercati internazionali pronto ad accogliere un maggior numero di operatori e navi e a diventare un punto di riferimento per l'Europa intera.
A tale proposito ci auguriamo che anche il porto di Rijeka possa al più presto aderire all'iniziativa».

Riconoscimento UNIONE EUROPEA
Per gestire il previsto aumento dei traffici i porti appartenenti al Napa hanno progettato importanti piani di investimento, sostenuti da fondi pubblici e privati (banche e operatori di settore), per potenziare la dotazione infrastrutturale e assicurare competitività agli scali.
Un altro obiettivo dichiarato dell'Associazione è quello di ottenere il riconoscimento ufficiale dell'Unione Europea, così da ottenere un adeguato sostegno economico per la costruzione di una moderna rete infrastrutturale, alternativa ai tradizionali porti del Nord Europa.





Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!