Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Genova intern Slow Fish 27/30 May 2011 Gusto pesce sostenibile Territori & Habitat Memoria della Pesca Artigianale Liguria Mediterraneo

Martedì 15 febbraio 2011 | 00:00
Genova intern Slow Fish 27/30 May 2011 Gusto pesce sostenibile Territori & Habitat Memoria della Pesca Artigianale Liguria Mediterraneo

• Slow Fish 2011 salone dedicato al pesce sostenibile - 27/30 Maggio a Genova

• La rassegna si presenta ufficialmente alla stampa venerdi 18 febbraio 2011 all'interno dello stand della Regione Liguria alla BIT Borsa intern Turismo Milano da Ass. Turismo Angelo Berlangieri con i presidenti di Slow Food Italia e Slow Food Liguria Roberto Burdese e Walter Bordo.

• 27/30 May 2011 Genova • 5a edizione della manifestazione intern dedicata al mondo ittico, org da Regione Liguria e Slow Food con cadenza biennale alla Fiera di Genova.

• A Slow Fish, attraverso convegni, incontri, laboratori e degustazioni si parla di produzione ittica sostenibile e consumo responsabile relativamente al mare e agli ecosistemi acquatici.

• Edizione 2011 – dal 27 al 30 maggio – focus sul MESTIERE del Pescatore.

• Dopo un’edizione (quella 2009) su C’era un mare di Pesci - si punta l’attenzione sugli UOMINI, in particolare sulla - piccola Pesca Costiera - e su come oggi si stia rendendo necessario fare i conti tra i diritti economici dei pescatori ed i diritti delle risorse ad essere preservate, anche per consentire un futuro a quegli stessi pescatori che oggi sono in allarme per i NUOVI DIVIETI e le nuove NORME in arrivo.

• Slow Fish si muove tra un cammino della Memoria: la Pesca Artigianale com’era, come funzionava, quali culture coinvolgeva, quali opportunità, quali DISAGI, quali competenze; e la Piccola Pesca com’è, quanto è cambiata, come si è modernizzata senza perdere per questo fascino, come si relaziona con il mondo intero e come dalla globalizzazione è stata penalizzata.

• Sempre maggiore è il coinvolgimento di istituzioni, scuole, media e pubblico che a Slow Fish trovano molteplici argomenti su cui discutere.

• Ricca sezione espositiva e commerciale.

• Non poteva mancare il mercato, luogo in cui trasmettere conoscenze e indicazioni applicabili per la spesa di tutti i giorni. Qui è possibile trovare pesce fresco e conservato, olio, spezie, sale, alghe e derivati.


/////////// SENZA CONSERVANTI & AROMI ARTIFICIALI • //////

///////////// • NO TONNO ROSSO in RISCHIO D’ESTINZIONE • //////////

• Agli espositori, Italiani ed esteri, è stato richiesto di non utilizzare conservanti e aromi artificiali e di non vendere tonno rosso, pesce spada, anguilla e salmone, tutte specie a serio rischio d’estinzione.

Sempre all’interno del mercato si trovano i PRESIDI del mare e le Comunità del CIBO, esempi concreti di come i pescatori possano vivere in sintonia con il proprio Territorio preservando la fauna ittica e valorizzando il proprio lavoro tramite l’offerta di un pescato buono, fresco di giornata, assieme a trasformati di Qualità.

• Centrale più che mai in tutti gli eventi targati Slow Food è il ruolo giocato dall’educazione del GUSTO: Attività didattiche rivolte alle scolaresche, sull’habitat del bacino del Mediterraneo e sui suoi ECOSISTEMI; sulla pesca sostenibile, sulle specie ittiche meno note e sulle ricette locali così da sensibilizzare i ragazzi e gli insegnanti a comportamenti curiosi, ma rispettosi dell’habitat marino e dei suoi abitanti.

• A Slow Fish i momenti d’informazione e approfondimento sono affrontati nei Laboratori dell’acqua, mentre tornano, come in tutte le manifestazioni Slow Food, le degustazioni guidate dei Laboratori del Gusto.
Ma la Cultura si fa anche a Tavola, ecco dunque l’ENOTECA dove poter assaggiare i vini che si sposano al meglio con i piatti a base di pesce, le Cucine del mare, le Cucine di strada e la Paninoteca per esperienze nuove alla scoperta delle specialità gastronomiche dei più svariati Territori.

• Evento prosegue nella sua impostazione sistemica a basso impatto ambientale, percorso iniziato da Slow Food con il Salone del Gusto 2008.

• Obiettivo: concreto impegno in ogni singola attività dell’evento: scelta dei materiali di allestimento riciclabili, raccolta differenziata e riciclaggio dei rifiuti. Tutti gli espositori dovranno aderire a queste linee guida.

WWW.slowfish.it


•• • • • • • • • • •
•BE THE FIRST TO KNOW ABOUT Food Quality • Chi . . who • Inside our
/////////N 1 TOP Food Quality website WWW.SicilyDistrict.eu • Date
(apizzone@gmail.com)
• • • • •




Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!