Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Cna Reggio Calabria corso certificazione BRC SF Food - Halal mercoledi 22 Apr 2015

Mercoledì 22 aprile 2015 | 10:59
Cna Reggio Calabria corso certificazione BRC SF Food - Halal mercoledi 22 Apr 2015

REGGIO CALABRIA Mercoledi 22 Apr 2015
Corso certificazione BRC SF Food - Halal mercoledi 22 Apr 2015 - h 14 - 20

Halal alimenti proibiti dal Corano

- PROGRAMMA
h 13. Registrazione dei partecipanti

h 13.30 - Saluti delle Autorità

Dott. E. Calcatelli, Presidente Ordine Naz.le dei Biologi, Roma

Dott. D.L. Laurendi, Consigliere Ordine Naz.le dei Biologi, Roma,

Commissario ONB Provincia Reggio Calabria
On. D. Battaglia, Consigliere Regione Calabria
Dott. G. Laganà, Segretario CNA Reggio Calabria
h 14 – 16.15 Relazioni sugli argomenti del BRC Global Standard
Igiene degli alimenti - Qualità dei prodotti - Qualità dell’ambiente produttivo

/////////// Qualità del processo produttivo

Competenza e sicurezza del personale
h 16.15 Pausa

h 16.30 - 19 Relazioni sugli argomenti HALAL

Caratteristiche certificabili di un prodotto alimentare Halal
Macellazione Halal (macellazione rituale islamica);
Benefici per le aziende - Benefici per i consumatori

Certificazione BRC - ISF Food

Lo standard BRC Technical Standard for suppliers of retail branded food products

documento progettato dai più importanti nomi della Grande Distribuzione inglese per verificare le metodiche di lavorazione ed i criteri igienici dei propri fornitori a fronte di principi comuni.

Lo schema BRC, oramai istituzionalizzato in Inghilterra e conosciuto in tutta Europa, è nato quindi dalla necessità di assicurare che i fornitori dei prodotti a marchio operino secondo standards ben definiti, rispettando alcuni requisiti minimali.

Il BRC Food Global Standard rappresenta la norma più frequentemente richiesta dalle organizzazioni per la validazione dei propri fornitori.
I punti cardine coperti dallo standard sono i seguenti:
1. sistema HACCP
2.gestione qualità
3.gestione ambiente di lavoro
4.controllo del prodotto e del processo
5.IL BRC - Global standard Food è uno schema di certificazione di prodotto.
6. La sicurezza alimentare
7. Analisi dettagliata del sistema haccp, dei principali temi riguardanti le aziende alimentari (gestione corpi estranei,
rischio vetro, allergeni, ogm, pulizie e igiene, pest control,
ritiro e richiamo del prodotto).

- Certificazione HALAL -

Halal (lecito) e Haram (proibito): gli alimenti proibiti dal Corano
Il termine halal: termine coranico che significa “lecito” e, con specifico riferimento all’ambito alimentare, è il termine con cui si sancisce il corretto rapporto del credente musulmano con il nutrimento.
Con riferimento al cibo, è dunque definibile come halal tutto ciò c
he per un musulmano sia pienamente lecito mangiare.

I principi religiosi fondamentali in tema di alimentazione sono contenuti nel Corano e nella Sunna (l’esempio dato dalla vita del Profeta Muhammad), mentre la giurisprudenza successiva delle 4 scuole giuridiche presenti in Islam SUNNITA (scuola hanafita, malikita, shafi’ita e hanbalita) ha provveduto a trarre da tali principi fondamentali delle specificazioni ulteriori.
Infatti, le scuole giuridiche hanno ricavato dai principi della Rivelazione traduzioni applicative capaci di adattarsi anche alle situazioni nuove emerse via via nel corso del tempo.

Importante sottolineare che nel Corano non si trovano “elenchi” di cibi leciti o halal, semplicemente perché la regola generale è che tutte le cose buone offerte dalla Provvidenza di Dio siano lecite e benefiche per l’uomo, mentre sono piuttosto le cose proibite (haram) a costituire una eccezione a questa regola e ad essere quindi indicate esplicitamente.
Secondo il Corano tutti i cibi sono halal ad eccezione di quelli appartenenti alle seguenti 4 categorie:
- carne di animali morti (già morti prima della macellazione)
- sangue - carne di maiale
- carne di animali macellati senza invocare Dio o oggetto di falsi sacrifici. Comitato scientifico: E. Calcatelli, D.L. Laurendi, R. Passariello.

RELATORI : Dott. Roberto Passariello, Food Specialist (Bureau Veritas) Dott. Andrea Arminio, Sicurezza alimentare (CNA Reggio Calabria).
Sede Corso: CNA Confederazione nazionale artigianato e della piccola e media impresa Via Nicolò da Reggio 7 Reggio Calabria

CORSO GRATUITO ed APERTO A TUTTI

In particolar modo RIVOLTO A CHI OPERA NEL SETTORE AGROALIMENTARE

- a fine CORSO E DOPO IL TEST DI VERIFICA,
ENTE di CERTIFICAZIONE rilascia ATTESTATO di partecipazione.

www.cna.it/cna/chi-siamo/calabria

Export prodotti agro - alimentari e certificazioni richieste

Via Nicolò Da Reggio 7 Reggio Calabria
Tel. 0965.22853/29376 - reggiocalabria@cna.it
Presidente: Salvatore Auddino

Segretario: Gianni Laganà



Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!