Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Agrumicoltura bio siciliana che fare • analisi & prospettive Acireale martedi 31 gennaio

Martedì 24 gennaio 2017 | 08:20
Agrumicoltura bio siciliana che fare analisi & prospettive Acireale martedi 31 gennaio 2017

SICILIA ECONOMIA di AGRUMI & LEMON CITRUS

- Analisi agrumicoltura biologica siciliana e fabbisogni di ricerca e sperimentazione Temi del Progetto Social Farming Agricoltura sociale


• per la FILIERA agrumicola siciliana - promosso da Distretto Agrumi di Sicilia & Alta Scuola Arces con il contributo non condizionato di The Coca-Cola Foundation.

• 7 di 8 seminari previsti dal progetto Agrumi Bio Sicilia •

- Possibilità e prospettive per Agrumicoltura biologica e di qualità
si svolge martedì 31 gennaio dalle h 15 alle h19 nella sede del Crea, in corso Savoia 10 ad ACIREALE (Catania Etna coast).

Nel corso del seminario, gratuito e aperto a chiunque sia interessato, si alterneranno diversi relatori:

• agronomo di Agrinova Bio e consigliere del Distretto Agrumi di Sicilia,
• Francesco Ancona,
• il direttore del Crea Paolo Rapisarda
• i ricercatori Giancarlo Roccuzzo
• Giovanni Dara Guccione
• presidente Ordine degli Agronomi di Catania Corrado Vigo.

Durante il seminario si presentano alcune esperienze aziendali di rilievo in campo biologico.

//////////////// Nel corso del seminario forniti dati aggiornati su
• produzione agrumicola biologica siciliana – anticipa Francesco Ancona -. Quel che possiamo già dire è che il 25% della superficie agrumicola italiana è convertita a biologico e • la Sicilia 1a Regione italiana produttrice di biologico.

Il trend è sicuramente in crescita, non si tratta più di una nicchia di mercato, ma di un vero e proprio segmento.

• I nostri agrumi biologici trovano sempre maggiore apprezzamento nei mercati europei, in particolare in Francia, Germania e Gran Bretagna.

Su questo fronte il Distretto Agrumi di Sicilia può avere una funzione importante e questo seminario dimostra l'impegno del Distretto su questo fronte.

• Il biologico può costituire una ulteriore qualificazione delle produzioni della filiera e in particolare di quelle a marchio Dop e Igp, nelle quali negli ultimi 3 anni è molto cresciuto il biologico rafforzandone la qualità e la forza di penetrazione sui mercati.

Partecipazione ai seminari gratuita ed è possibile iscriversi compilando il form online sul sito del Distretto Agrumi di Sicilia www.distrettoagrumidicilia.it

• Ai partecipanti, a richiesta, verrà rilasciato attestato di partecipazione da Alta Scuola di Formazione Arces.
• Per i dottori agronomi che parteciperanno è previsto uno specifico registro per l’assegnazione dei crediti formativi.



Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!