Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

ROMA Giorgio Cirillo La Riscoperta del Segno ! 13/02/10 > 27/02/10

Sabato 6 febbraio 2010 | 00:00
- Roma -
L’Arte, e in particolare la pittura, nasce dal desiderio dell’uomo, consapevole della propria mortalità, o, se non altro, della inevitabile corruzione legata al trascorrere del tempo, di fissare l’attimo, il momento, l’evento destinato a sopravvivergli.

Per secoli quell’attimo, quel momento, quell’evento, così come quel giovane volto destinato a subire gli assalti del tempo, quel sorriso destinato a spegnersi nel corso degli anni, quella fluente chioma destinata ad incanutirsi, l’artista ha voluto renderli non somiglianti, ma addirittura identici, pur senza sconfinare necessariamente nell’iperrealismo.

Poi arriva la fotografia e la pittura, quasi senza rendersene conto, si ritrova più libera, meno legata alla rappresentazione della realtà, al documento il più possibile vicino al vero: finalmente può vagabondare su altri piani, in altri universi; può addirittura esprimersi prescindendo dall’oggettivo.

Ad immortalare la realtà provvede l’altro e nuovo mezzo di espressione e la pittura diventa così idea pura, fantasia scatenata, sentimento e idea essenziale:
Dada, Cubismo, Surrealismo provvedono ben volentieri a sezionare, deformare, stravolgere la figura: l’Astrattismo, addirittura, la ripudia o, comunque, ne fa volentieri a meno.

Il colore fa da padrone e, da solo, senza aver più bisogno di esaltare figure e ritratti, riempie la tela: basti pensare in particolare alle libere pennellate di Jakson Pollock e alle diverse forme dell’astrattismo.

Con tutto il rispetto per le avanguardie del XX sec. (e a quelle della sua 2a metà in qualche modo riferendosi) questa mostra nasce dal desiderio di recuperare quel dimenticato protagonista, quel negletto elemento che è alla fine diventato il DISEGNO, il tratto, il segno stesso (vedasi ad esempio quei mattoncini, tratteggiati appunto uno per uno, che costituiscono la parete di sfondo dei vari “nudi in un interno”), senza tuttavia necessariamente tornare ad una rappresentazione realistica.

Il disegno, in qualche caso nella sua elementare ed essenziale semplicità, il vero protagonista della mostra.

Giorgio Cirillo. La Riscoperta del Segno! - a cura di: Massimiliano Callari
inaugurazione: sabato 13 febbraio h 18 Periodo: 13/02/2010 - 27/02/2010

SPAZIO ESPOSITIVO ART'S MOMENT via Goffredo Mameli 32 ROMA
Orari: da lunedì a sabato 10-12 / 16.30-19 Ingresso: libero Tel. 06.58303443

Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!