Servizio ai viaggiatori ESTA
vi assistiamo con la vostra domanda ESTA:
https://www.esta-usa-visto.it

Da Braque a Kandinsky a Chagall. Aimé Maeght e i suoi artisti - Ferrara 28 Feb / 2 Jun 2010

Lunedì 22 febbraio 2010 | 00:00
Da Braque a Kandinsky a Chagall. Aimé Maeght e i suoi artisti - Ferrara 28 Feb / 2 Jun 2010

Palazzo dei Diamanti, a Ferrara, dedica la mostra di primavera ad una figura chiave della scena artistica del 2° Novecento.

Amico di maestri come Bonnard, Matisse, Léger, Braque, Chagall, Miró, Calder e Giacometti, Aimé Maeght fu un editore di fama e soprattutto il fondatore a Parigi di una delle gallerie piů innovative del secolo, nonché, a Saint-Paul de Vence, della Fondaz. Marguerite e Aimé Maeght, un tempio dedicato alla creazione artistica e un crocevia internazionale di pittori, scultori, scrittori, musicisti e intellettuali.

Aimé Maeght promosse l'attivitŕ di maestri affermati e contribuě alla nascita di una nuova stagione della loro arte incoraggiandoli a utilizzare, oltre alla pittura, altri linguaggi.
Si dimostrň poi attento alle ricerche delle generazioni piů giovani, dando prova di saper competere con le gallerie americane protagoniste del rinnovamento artistico del secondo dopoguerra.
Inoltre, la sua instancabile attivitŕ di editore attrasse grandi personalitŕ del mondo artistico e intellettuale, dal cui confronto nacquero straordinarie creazioni collettive.

Per approfondire la conoscenza di questo affascinante capitolo della vita artistica e culturale del secondo dopoguerra,
Ferrara Arte organizza la mostra Da Braque a Kandinsky a Chagall. Aimé Maeght e i suoi artisti, la 1a in Italia dedicata alla Galleria Maeght e alle vicende che ne hanno segnato la storia.

L'esposizione, a cura di Tomŕs Llorens e Boye Llorens, occasione per studiare un aspetto della storia dell'arte del Novecento fino ad oggi poco indagato ma assolutamente fondamentale: il mercato dell'arte e i suoi principali animatori, i mercanti e i galleristi.


www.palazzodiamanti.it

Commenti

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento

Questo articolo non e' ancora stato commentato

Lascia un commento!